mercoledì 24 settembre 2014

Presenza


Sei qui
ora che non ci sei
sei qui ancora,
come finestra dentro me
affacci lo sguardo,
lo sento
guardarmi in ogni angolo,
cerchi chi ero
chi sono stato,
ora che non ci sei
io non sono
più del tuo sguardo,
non sono che
ricerca
di smarrimento,
sospiro
di un canto…
il nostro.

Matteo Cotugno
24-09-2014
inedita – diritti riservati


opera in foto di Sandorfi

10 commenti:

  1. Il nostro canto che il cuore non sa dimenticare. Meravigliosa Matteo grazie <3 Laura F

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un canto inarrestabile. .. grazie immensamente

      Elimina
  2. L'essenza di un amore immortale, ma struggente...... Bellissima, complimenti Matteo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie.. l amore non muore mai una volta nato...

      Elimina
  3. io non sono
    più del tuo sguardo,
    non sono che
    ricerca
    di smarrimento,
    sospiro
    di un canto…
    il nostro.
    bellissima ! e' un po come te . anche quando non ci sei ci sei con le tue poesie !

    RispondiElimina
  4. Tu sei qui ancora anche ora che non ci sei, mentre io non ci sono più nel tuo sguardo ora che tu non ci sei. E' qui la differenza. Ed è qui la grandezza di questi versi.
    Rosetta Sacchi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diventare uno sguardo che resta per sempre a sopperire ad un'assenza... grazie di cuore

      Elimina
  5. Intensa e piena di significati, l'acqua che scava non lascia mai il territorio uguale, lo modifica al suo pasaggio. Bella Matteo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente come l'amore... grazie immensamente

      Elimina