martedì 4 marzo 2014

Nel tempo


Nel tempo è il suono,
una voce silente ch'è ombra
si staglia dal cielo
e rimbomba nel cuore
- sentire l'assordare delle nuvole
infrangersi a terra nel fragore dei giorni -
un rivestirsi di emozioni
incomprese e labili,
vapor acqueo di ricordi
a bagnarti il viso
nel sentiero dell'ascolto
- si resta immobili
nel divenire dell'immenso -.

Matteo Cotugno
04-02-2014

inedita - diritti riservati

16 commenti:

  1. MATTEO LEGGENDO ASCOLTI SUONI ..EMOZIONI DENTRO... VEDI IMMAGINI ED E' PIACEVOLE SCOPRIRTI CIAO GRAZE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie prof! mi commuove la stima nei miei confronti!

      Elimina

  2. LEGGENDO ASCOLTI SUNI,PROVI EMOPZIONI, APPAIONO IMMAGINI ... E' UN PIACERE SCOPRIRTI CIAO GRAZIE

    RispondiElimina
  3. versi che incantano l'anima,come tutte le tue poesie...grazie Matteo

    PIA

    RispondiElimina
  4. In un momento di riflessione nasce un dialogo tra te e la natura e ti fai delle domande con la speranza di risposte certe, quelle risposte che da tempo sei in attesa di riceverle che tardano a venire, ciao Matteo stammi bene. Carlo Romano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie carissimo Carlo Romano, sono domande che ci accomunano... sei un grande e lo sai!

      Elimina
  5. Un momento di riflessione di fronte all'immensità del mare,un attimo in cui tutte le nostre emozioni ci scorrono davanti e nelle quali ci perdiamo. Meravigliosa Matteo, come sempre,grazie <3
    Laura Frisardi

    RispondiElimina
  6. una introspezione che sa di noi, del nostro essere una piccolissima parte nell'immenso della vita

    RispondiElimina
  7. Immobili nel rivivere ricordi di emozioni,gioie,storie di vita che scorrono veloci in un fermo immagine infinito in un tempo nel suo divenire immenso il cuore batte silente nell'ascolto di quel silenzioso suono dal sapore nostalgico ,sempre vivo nel cuore dell'immortale anima.Grazie Matteo ,una bellissima poesia incentrata in una riflessione di quel fermo immagine che accoglie i ricordi di un tempo in- finito nel suo attimo eterno di straordinaria bellezza,come le tue perle che rimangono impresse nel cuore come una firma indelebile chiamata Poesia ,salvezza,e speranza che tu ci regali in ogni magnifico verso riportanti le iniziali di un Uomo Poeta di grande stima "M.C." A te il mio grazie dal profumo di infinita gratitudine e stima profonde. Katia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è la sensazione che si percepisce quando ci si ferma a riflettere sull'immensità della vita e sul nostro tempo, la nostra dimensione così caduca e transitoria... la poesia, l'arte, forse sono parte di quell'immenso che facciamo fatica a comprendere, grazie per questo bellissimo commento e per la stima ....

      Elimina
  8. vapor acqueo di ricordi
    a bagnarti il viso

    si sta immobili

    ho l'impressione in questi versi che l'uomo sia fermo, quasi inerte, l'uomo che non sa vivere l'attimo e si crogiola nel passato aspettando l'immensità della fine... ho la sensazione di un uomo incapace di vivere, i colori sono grigio e azzurro sporco, la nebbia ci avvolge... malinconia allo stato puro.

    ciao Matteo, sai quanto ti stimo.

    Francesca Ferrari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è l'immobilità da stupore... quella presa di coscienza che ci abbacina a tal punto da paralizzarci... è l'immenso che ci avvolge e ci fa sentire piccolissimi
      grazie di cuore per la stima

      Elimina
  9. Sensazioni che disegnano e trasmettono emozioni che giungono dritte al cuore. Impressioni che riesci sempre ad esporre nei tuoi bellissimi versi. Ancora una colta "complimenti".
    Rosy Pozzi

    RispondiElimina
  10. Lo stupore in un frammento di vita, di tempo..che mi entra e mi fa palpitare dall'emozione. Bravo Maestro !

    RispondiElimina