lunedì 6 maggio 2013

Sulla pelle



Sbiadisco
è l’oltre d’un suono il richiamo,
resta fievole accesa una luce
soglia del comprendermi
e cieco cammino sugli accenti
ripianati dal tempo,
sento ancora l’impulso,
un tremante respiro
mi muove a te
e ferma ogni cosa
tramonti per fissarla lì,
proprio sulla pelle che bacio.

Matteo Cotugno
22-01-2013
inedita – diritti riservati

foto di Marta Fiorentini che ringrazio

1 commento: