giovedì 30 giugno 2011

Per amore



Per amore ho trascorso
giorni interi chiuso in garage,
saracinesca a metà come me,
dimezzato dalla realtà
che circonda i miei sogni
costringendoli alla resa.

Per amore ho passeggiato
ore infinite lungo viali
senza lampioni, senza fari,
a lacrime ormai finite,
guardando finestre spente
accendersi casualmente.

Per amore ho vissuto
le mie ferite senza suoni
in atmosfere rarefatte,
propagando vibrazioni
dal diapason dell’Anima
risuonato dai miei battiti.

Amore è un verso
strappato alle lacrime
della mia Anima.

© copyright 2010 Matteo Cotugno
tratta dal mio libro "PoesiAnima" (Selezione Premio Poesia Alessandro Tassoni 2011)



12 commenti:

  1. Un verso dopo l'altro,una parola ancora più accorata dell'altra, una vera sofferenza, un cuore esposto al tormento. Dolcissima, e nello stesso tempo devastante. Cercherò di impararla a memoria per non dimenticarla....talmente è bella!!!♥.

    RispondiElimina
  2. credo che sia una delle più belle poesie che tu abbia scritto!!!.......è un incalzare di emozioni, di sensazioni che non si possono spiegare ma solo vivere....e l'ho fatto ora leggendo questi meravigliosi e struggenti versi.....solo chi ha realmente amato sa che significa "amore è un verso strappato alle lacrime della mia anima"......semplicemente fantastica....grazie per aver condiviso con me questa meravigliosa emozione in versi.....Barbara B.

    RispondiElimina
  3. la terzina finale è un mio Haiku...

    RispondiElimina
  4. Notevole in tutti sensi
    I versi sono un susseguirsi di emozioni,
    La malinconia che si avverte è il frutto di una profonda rilessione su questo amore che ha lasciato solchi profondi nel ricordo , nel pensiero, e nel cuore le ferite, non sono ancora rimarginate
    BELLA DENTRO
    BELLA FUORI
    Cristina.....

    RispondiElimina
  5. strugente,emozionante,grazie per la condivisione di questo capolavoro.....

    RispondiElimina
  6. ....tutta l'immensità delle emozioni provate ...del tuo immenso dolore.. vibra in questa poesia..

    RispondiElimina
  7. Per amore un giorno hai guardato fuori da te stesso, hai preso fra le mani la tua fragilità e l'hai donata a chi sa amarti così come sei...
    VDC

    RispondiElimina
  8. sofferenza d'amore... Non puoi sfuggirgli perché ti segue anche se non la vedi, e non bastano mille lacrime per colmare il dolore di un cuore ferito.Bellissima lirica ammantata di malinconia e pervasa da forti emozioni che scuotono e tormentano l'anima...Grazie Matteo,,,Marina

    RispondiElimina
  9. Bellissime metafore in questa poesia arricchita da una chiusa che da sola vale la poesia... Antonio

    RispondiElimina
  10. un grande amore non vissuto che lacera l'anima .straordinaria poesia .rossana parenti

    RispondiElimina
  11. l'amore può essere anche molto doloroso perchè illude e ti costringe a passare giorni interi chiuso in un garages per sfuggire a tutti rivestendoti solo dei tuoi sogni per imparare a disilluderti, per renderti consapevole che è finita, è anche passeggiare senza meta di notte guardando casa sua ... le sue finestre... a lacrime finite, ormai esausto dal dolore... e anche questo immenso dolore che senti battere dentro e ti fa sentire vivo nonostante tutto... lo senti risuonare nell'anima... e la poesia è anche dolore... nella chiusa... è anche dolore

    RispondiElimina
  12. Il poeta si consuma nello struggimento d’amore, non riesce a difenderlo dalla realtà che lo circonda e si rende conto di vivere ore infinite lungo viali senza lampioni, in atmosfere rarefatte, dimezzato dalla realtà che circonda i suoi sogni costringendoli alla resa.” Per amore ho trascorso giorni interi chiuso in garage,saracinesca a metà come me, dimezzato dalla realtà che circonda i miei sogni costringendoli alla resa”. Pira L.

    RispondiElimina