giovedì 3 maggio 2012

Il centurione



Ho con me le monete
che pietosa hai donato
agli occhi miei, sorella,
per l’estremo viaggio
e le lucerne mi guidano
da quest’angolo di terra
lungo la via Aemilia
fino all’Averno.

Il tuo amore in pietra
hai disegnato e inciso
fiori sull’apollinare
quindicesima legione,
la mia, onorata
fino al colpo nemico
infertomi al torace,
fermo ora e profumato
con balsami e unguenti
da pietose mani, le tue,
cui regalo il cuore
e l’edera di eterno.

Matteo Cotugno
inedita – tutti i diritti riservati

nella foto: la stele funeraria datata alla metà del primo secolo d.C. che venne dedicata da Sepunia Secunda al fratello Tito Sepunio Postumo, centurione della XV legione Apollinare, la legione creata dall’imperatore Augusto che stanziava in oriente nei balcani a difendere i confini dalle popolazioni germaniche.
Stele ritrovata al parco novi sad pochi mesi fa … nella città natale di Tito… Mutina.
un grazie ai miei amici archeologi per le nozioni storiografiche e filologiche.

Nessun commento:

Posta un commento