mercoledì 14 marzo 2012

A te



Eludere ogni sguardo riflesso nel tuo
fuggendone ogni luce, ogni parvenza di colore
e morire nel sospiro lieve che tace amore,
gridandolo nelle mani, nelle braccia,
fino a raccoglierlo in un bacio
che sa d'addio, che sa di un'altra vita,
la più bella.



a mio padre


21-02-12
Matteo Cotugno
diritti riservati


In foto particolare di un'opera della mirabile artista Aurora Cubicciotti

1 commento:

  1. Meraviglia!!!Sì l'amore come nel dolore ,il corpo parla,urla.

    RispondiElimina